Regolamento

Regolamento

Torneo Internazionale di Pasqua di Pallavolo

Categorie U.13 – U.14 – U.16 – U.18 femminile

X° TROFEO VIDATA

Verona 18/19/20 aprile 2019

REGOLAMENTO GENERALE

Tutte le partite delle categorie U.14, U.16 e U.18 saranno arbitrate da arbitri federali.

Ogni squadra presenterà un elenco atlete (camp3) per ogni giornata di gara sul quale saranno indicate tutte le ragazze/i che la società intende utilizzare al quale dovrà essere allegato il modulo FIPAV indicante il nominativo dell’addetto all’uso del defibrillatore con relativo numero di certificazione.

Nel caso una squadra abbia al seguito atlete appartenenti ad altre società bisognerà presentare anche la lettera d’autorizzazione delle società di appartenenza corredata dai relativi mod. ATL2. Tali atlete saranno indicate a mano sui camp3.

Le società che partecipano alla cat. U.13 sono autorizzate ad inserire in elenco due atleti maschi, nati nell’anno 2007 o successivi, dei quali solo uno in campo.

Saranno ammessi a referto anche atlete fuori quota nella misura di due per squadra con la possibilità di utilizzarne solo uno in campo. L’utilizzo contemporaneo di ambedue i fuori quota comporta la sconfitta di 2-0 a tavolino.

Per categoria Under 18 una atleta in campo nata nel 2000 e una in panchina,

per categoria Under 16 una atleta in campo nata nel 2002 e una in panchina,

per categoria Under 14 nessuna atleta fuori quota ammessa,

per categoria Under 13 nessuna atleta fuori quota ammessa.

Ogni incontro sarà disputato su 3 set col Rally Point System; nel terzo set si effettuerà il sorteggio e ci sarà il cambio di campo a 8 punti. Tutte le partite avranno come tetto massimo nei due set il punteggio di 27 (in caso di 26 pari il successivo punto sarà decisivo), nell’eventuale terzo set il tetto massimo sarà di 17.

La vittoria per 2 – 0 assegna tre punti alla squadra vincente; la vittoria per 2 – 1 assegna un punto per ogni set vinto.

La classifica di ogni girone sarà prodotta sulla base dei seguenti criteri:

  1. punti ottenuti;
  2. in caso di parità le partite vinte;
  3. in caso di ulteriore parità miglior quoziente set;
  4. in caso di ulteriore parità miglior quoziente punti;
  5. in caso di ulteriore parità vale lo scontro diretto.

In caso di ritardo sugli orari previsti per l’inizio delle partite, sarà concesso un massimo di 15 minuti per il riscaldamento delle squadre.

Le squadre devono essere presenti nella palestra loro assegnata almeno trenta minuti prima dell’orario ufficiale d’inizio della partita.

Si richiede alle società partecipanti di voler mettere a disposizione un segnapunti per le partite delle proprie squadre e si informa che le stesse dovranno provvedere autonomamente per i palloni d’allenamento.

_______________________________________________

Per ogni controversia ci si atterrà al giudizio inappellabile della Commissione Gare del Torneo.

Si rammenta l’obbligo di presenza alla premiazione che si svolgerà terminata l’ultima finale in programma. Inizio previsto della cerimonia di premiazione intorno alle ore 15.30/16.00.

L’organizzazione si riserva la possibilità di apporre correttivi al presente regolamento qualora si ravvisasse la necessità.

Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento valgono le vigenti norme FIPAV.